Happy Hour

Happy Hour è un sistema di divani caratterizzato da una grande flessibilità, nell’ambientazione e nell’uso. La seduta di base, disponibile in diverse dimensioni, è completabile con schienali dotati di uno snodo, che permette di variarne l’inclinazione o di collocarli in linea con i braccioli.

Designer: Pietro ArosioAnno: 2003
Informazioni tecniche

Cod. OHAF100
L 100 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAA135
L 135 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAG135
L 135 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAB205
L 205 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAD205
L 205 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAH205
L 205 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAL205
L 205 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAC270
L 270 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAE270
L 270 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAI270
L 270 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAM270
L 270 P 100 H 53/73 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAN100
L 100 P 100 H 36 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAO135
L 135 P 100 H 36 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAP205
L 205 P 100 H 36 cm
H seat 36 cm

Cod. OHAQ270
L 270 P 100 H 36 cm
H seat 36 cm

Materiali e finiture
Struttura interna
Sedile: inserto metallico con cinghie elastiche.
Schienale e braccioli: multistrato di pioppo spessore 25 mm.
Imbottitura: poliuretano espanso a quote differenziate.
Base: piedini in alluminio Ø 30 mm lucido cromato.
Rivestimento: completamente sfoderabile.
Finiture base:

Componenti in ferro 33%

Poliuretano espanso 28%

Rivestimento 26%

Multistrato di pioppo 8%

Cinghie elastiche 5%

Pietro Arosio

Nato a Lissone (Milano) nel 1946, Pietro Arosio si forma professionalmente nel centro ricerche di un’ azienda specializzata nella produzione d’arredi in metallo per spazi collettivi. Da questa esperienza nasce una filosofia progettuale che si sviluppa nel tempo, attraverso la sua attività di industrial designer, iniziata nel 1972 e già riconosciuta con il premio Casaviva d’Oro nel 1983. Essenzialità, ricerca di nuovi materiali e tecnologie, attenzione per i particolari e per le fasi di engineering, sono elementi fondamentali del suo lavoro. Pietro Arosio non tralascia comunque l’aspetto emozionale del prodotto, anche attraverso la collaborazione con artisti di fama internazionale come Nespolo, Del Pezzo, Hsiao Chin, Tilson, Rotella, Keizo. Alcuni dei suoi lavori sono stati esposti al Victoria e Albert Museum di Londra e al museo di arte moderna Die Sammlung di Monaco.