Labanca

Un modello dalla progettualità multifunzionale d’avanguardia, pensato per spazi caratterizzati dal gusto internazionale del design che arreda con originale essenzialità e minimalismo. La semplicità di una linea netta e la proporzione estetica di volumi sottili di elegante simmetria. Labanca, design by Lievore Altherr Molina, è un divano dalla struttura leggera interamente imbottita, costituita dall’elemento unico della seduta autoportante, che accoglie lo schienale delicatamente inclinato. Infinite le possibilità compositive, con una modularità estremamente accattivante nella ripetizione. Ideale negli spazi contract, pubblici e privati, nelle aree di attesa di studi e ambienti di varie dimensioni, gioca con rivestimenti e colori per un effetto visivo coinvolgente, che esalta la bellezza delle geometrie cromatiche. Il divano Labanca è completato dal tavolino Labanca Table.

Designer: Lievore Altherr MolinaAnno: 2004
Informazioni tecniche

Cod. OLABA80
L 80 P 62 H 74 cm
H seat 39,5 cm

Cod. OLABB140
L 140 P 62 H 74 cm
H seat 39,5 cm

Cod. OLABC200
L 200 P 62 H 74 cm
H seat 39,5 cm

Cod. OLABD240
L 240 P 62 H 74 cm
H seat 39,5 cm

Cod. OLABP80
L 80 P 62 H 39,5 cm
H seat 39,5 cm

Cod. OLABP140
L 140 P 62 H 39,5 cm
H seat 39,5 cm

Cod. OLABP200
L 200 P 62 H 39,5 cm
H seat 39,5 cm

Cod. OLABP240
L 240 P 62 H 39,5 cm
H seat 39,5 cm

Materiali e finiture
Struttura interna: telaio sedile in metallo con cinghie elastiche + fondo sedile, schienale e braccioli in multistrato di betulla spessore 18 mm.
Imbottitura: poliuretano espanso a quote differenziate.
Base: lastre in alluminio.
Rivestimento: non sfoderabile.

Struttura in metallo 28%

Poliuretano 30%

Multistrato di betulla 15%

Rivestimento 12%

Alluminio 8%

Cinghie elastiche 5%

Lievore Altherr Molina

Nato nel 1948, Alberto Lievore studia architettura a Buenos Aires. Inizialmente affianca al design la produzione e commercializzazione di mobili, poi partecipa a Barcellona al Gruppo Berenguer (1977), realtà di punta del design spagnolo. Nel 1984 inaugura il suo studio personale e si dedica all’industrial design, nonché alla consulenza e alla direzione artistica di diverse aziende. Lo affiancano come partner la designer e stilista Jeannette Altherr, specializzata nel campo degli spazi e oggetti per bambini e Manel Molina, anch’egli proveniente da molteplici esperienze nei settori dell’industrial ed exhibition design.