L’arte è qualcosa che attraversa tutta la vita, tutte le vite, facendole vibrare. Qualcuno la vede e la riconosce, qualcuno non se ne accorge, altri la coltivano e l’esaltano: facendola vibrare ancora. Tacchini lascia che l’arte entri nella sua casa, contaminando spazi fisici e mentali. Pittura, scultura, fotografia, sono traduzioni istantanee della contemporaneità che si sovrappongono alla quotidianità, mai banale.