Dressed Chair

Come il divano della stessa collezione, cui si accompagna, la sedia Dressed è caratterizzata dall’imbottitura cucita direttamente nel rivestimento. Un effetto ispirato al mondo dello sportswear che volutamente ricorda l’estetica di un capo tecnico e dà alla seduta un tocco contemporaneo, in linea con la base metallica girevole. Compatta ed espressiva, Dressed si adatta agli spazi domestici così come ai luoghi del contract, soprattutto in ambito lavorativo e corporate.

Designer: Luca NichettoAnno: 2012
Informazioni tecniche

Cod. ODRES59
L 59 P 57 H 77 cm
H seat 48 cm

Materiali e finiture
Struttura interna: multistrato di pioppo spessore 18 mm.
Imbottitura: poliuretano espanso a quote differenziate.
Base: girevole, in metallo verniciato a polveri opaco.
Rivestimento: non sfoderabile. Gli articoli non possono essere rivestiti in Super Leather, Aniline Leather, Customer Leather. Colore della zip a scelta bianco o nero.
Finiture base:
Cerniera: 01 bianco, 02 nero.

01

02

Multistrato di pioppo 40%

Poliuretano 28%

Rivestimento 17%

Componenti in metallo 9%

Cinghie elastiche 6%

Tessuti consigliati

Dactylis
Deserti
Lars
Thesium

Luca Nichetto

Luca Nichetto nasce a Venezia nel 1976 e si laurea in Disegno Industriale presso lo IUAV, Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Dal 1999 comincia l’attività professionale disegnando i suoi primi prodotti in vetro di Murano. Nello stesso anno prende il via il sodalizio con Foscarini per la quale, oltre a firmare alcuni prodotti, collabora come consulente per la ricerca di nuovi materiali e sviluppo prodotto (2001-2003). Nel 2006 fonda il suo studio, la società Nichetto&Partners, che si occupa, oltre che di Industrial Design, anche di Design Consultant. Ha ricevuto vari premi internazionali, tra cui il Gran Design Award 2008, il Good Design Award del Chicago Atheneum Museum of Architecture 2008, l’IF Product Design Award 2008 e l’Elle Decoration International Design Awards 2009 (EDIDA) come Designer dell’Anno nella categoria Young Designer Talent. Ha tenuto workshop in numerose università sia in Italia che all’estero e ha partecipato a mostre in Europa, Stati Uniti e Giappone.