T-Chair

La sedia T-Chair è costituita da un sottile telaio in profilo rettangolare di ferro, curvato e verniciato, sul quale sono fissate le forme morbide del sedile e dello schienale, realizzati in legno oppure imbottiti e rivestiti con tessuti di eleganza sartoriale. Semplice, versatile e raffinata, è adatta a una molteplicità di situazioni, dalla casa agli ambienti collettivi, anche grazie alla sua impilabilità.

Designer: B/MAnno: 2011
Informazioni tecniche

Cod. OTVT48/OTVL48
L 48 P 55 H 82 cm
H seat 47 cm

Materiali e finiture
Versione rivestita
Struttura interna: multistrato curvato di pioppo spessore 10 mm.
Imbottitura: poliuretano espanso a quote differenziate.
Base: struttura metallica verniciata a polveri 20 × 15 mm.
Finiture base:
Versione in legno
Struttura: multistrato curvato di frassino spessore 12 mm con viti in ottone 15 × 14 mm.
Anello distanziale: polipropilene nero Ø 20 mm h. 1/2 mm.
Base: struttura metallica verniciata a polveri 20 × 15 mm.
Finiture base:

Versione rivestita

Metallo 48%

Multistrato di pioppo 21%

Schiuma poliuretanica 21%

Rivestimento 8%

Polipropilene 2%

 

Versione legno

Multistrato di faggio 50%

Metallo 48%

Polipropilene 2%

Tessuti consigliati

Davidia
Dianella
Daylily
Doritis
Erika

B/M

Roberto Barazzuol e Cristian Malisan provengono da diverse esperienze nel mondo del progetto, ma sono accomunati dalla medesima passione per la storia del design e delle arti visive. Nel 2010 creano insieme un atelier di ricerca, art direction, immagine coordinata, exhibition e product design. Attenti ai linguaggi contemporanei ed attratti dalle componenti evocative del prodotto, si propongono con una mentalità sartoriale nei confronti delle aziende con cui collaborano, occupandosi di prodotto e di grafica ma anche di immagine, di tessuti, di allestimenti e di tutto quello che può essere immaginato e progettato.